Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione

«una Chiesa tra le case»

QUARESIMA DI FRATERNITÀ 2019

qdf19Il periodo di Quaresima ci richiama ad un cammino di conversione personale in preparazione della Pasqua. Papa Francesco nel suo messaggio per la quaresima ci invita a vivere concretamente il mistero pasquale nella vita personale, familiare e sociale, attraverso il digiuno, la preghiera e l’elemosina. Nel suo messaggio scrive: “Fare elemosina per uscire dalla stoltezza di vivere e accumulare tutto per noi stessi, nell’illusione di assicurarci un futuro che non ci appartiene. E così ritrovare la gioia del progetto che Dio ha messo nella creazione e nel nostro cuore, quello di amare Lui, i nostri fratelli e il mondo intero, e trovare in questo amore la vera felicità”.
Come ogni anno la Diocesi ci invita a sostenere un progetto per aiutare chi è più in difficoltà. Come comunità abbiamo deciso di sostenere il progetto dell’associazione “CAMMINARE INSIEME”
La “CAMMINARE INSIEME” è una associazione di volontariato nata nel 1993 dopo un periodo di riflessione sul problema dell’immigrazione, che allora cominciava ad essere evidente nella nostra città. Lo scopo dell’Associazione è quello di offrire assistenza socio-sanitaria ai settori più vulnerabili e disagiati della popolazione, prestando attenzione agli specifici bisogni delle persone e aprendo simultaneamente spazi di ascolto, accoglienza, prevenzione, educazione sanitaria e accompagnamento nel percorso di integrazione. Grazie all‘Opera Barolo, che aveva messo a disposizione i locali dell’ex Ospedaletto di Santa Filomena in via Cottolengo (fatto costruire dalla Marchesa Giulia di Barolo intorno all’anno 1834 per ospitare fanciulle ammalate e disabili), nel marzo del 1994 era iniziata l’attività del Poliambulatorio della Camminare Insieme dove, da allora, viene offerta assistenza medica gratuita e continuata a persone che si trovino in situazione di povertà o di disagio e che abbiano difficoltà ad usufruire delle prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale. Il 96% dei pazienti sono stranieri. Nello spirito dello Statuto dell’Associazione, nel 1999 un gruppo di volontarie della CAMMINARE INSIEME ha iniziato un'attività di tipo socio-assistenziale, aprendo il Salone delle Mamme, ora Centro Salute Mamma e Bambino, un luogo destinato ad essere punto di ascolto e incontro per donne e madri straniere, segnalate dai medici del Poliambulatorio o da operatori di Enti pubblici e privati (Servizi Sociali del Comune di Torino, Ospedali. Scuole, Centri di Ascolto...)
Per proseguire l’attività di promozione della salute in favore di bambini appartenenti a nuclei famigliari indigenti, sia italiani che stranieri, l’associazione ha bisogno del nostro sostegno.
Siamo certi, che come ogni anno, la vostra generosità saprà rispondere al loro appello.

Commissione Caritas San Donato

0
0
0
s2sdefault